Distanza: 195 kmGiorni: 2/3Sterrato: 75%
Pedalabile: 97%Dislivello positivo: 4.800mPunto più alto: 2105m
Punto più basso: 890mSingle-track: 10%Bici consigliata: Mtb front

L’Asiago Loop è un itinerario ad anello di quasi 200km che ti porterà a pedalare attraverso l’intero Altopiano dei 7 Comuni. Due/tre giorni fra mulattiere, boschi, paesaggi carsici, single track e sentieri della grande guerra con un dislivello positivo di 4.800m per la gran parte su sterrato.

La partenza e l’arrivo sono ad Asiago, il centro dell’altopiano, dove vi sono sia alloggi che punti di rifornimento per il cibo. Il loop è pensato per essere percorso in senso antiorario, andando subito verso Nord.

Speriamo che un itinerario del genere permetta di riscoprire questa parte di Veneto un po’ troppo trascurata, che dal punto di vista ciclistico non ha nulla da invidiare a mete ben più blasonate. Vi chiediamo quindi qualora doveste completare il loop di inviarci delle foto (info.venetotrail@gmail.com) o di taggarci sui canali social in modo da poter condividere il tutto.

Siamo più che felici di ricevere feedback o aggiornamenti sullo stato della traccia, scriveteci! Così possiamo comunicare eventuali problemi o modificare i tratti problematici.

NB. L’Aiago Loop NON è un evento e la traccia gpx è gratis e non richiede alcuna ulteriore azione…la trovate in basso. Buon divertimento!

CONSIGLI:

  • L’Asiago loop non è tecnicamente impegnativo ma contiene alcune sezioni “toste” che forse richiederanno di spingere la bici se si viaggia a pieno carico. In particolare, c’è una sezione hike-a-bike (circa 30 minuti) inevitabile prima di raggiungere la Cima del Monte Ortigara. Per chi volesse evitarla (noi lo sconsigliamo visto che è uno dei posti migliori) si può girare a sinistra direttamente a Bivio Italia e proseguire verso Bocchetta Portule senza raggiungere l’Ortigara.
  • La bici che secondo noi è perfetta per l’Asiago Loop è una Mtb front. Alcuni amici lo hanno già fatto in gravel/monstercross, ma come sempre dipende da persona a persona…
  • Consigliamo di percorrere il Loop fra inizio Maggio e fine Settembre in modo da evitare temperature troppo rigide (rischio neve) e trovare più malghe e rifugi aperti.
  • I rifornimenti d’acqua, pedalando in un altopiano carsico, sono un problema. C’è poca acqua in giro e probabilmente dovrete fare scorta ai rifugi o nelle malghe aperte.
  • Le malghe e i rifugi sono degli ottimi stop sia per mangiare (guai a chi non pranza almeno in una malga) che per dormire. Ricordate che spesso sono chiusi e che conviene sempre chiamare per prenotare e verificare gli orari di apertura corrispondano a quelli indicati sul web.
  • Anche se alcune zone sono effettivamente isolate la distanza da Asiago e dal centro dell’Altopiano non è mai così elevata, tornare alla base in caso di problemi seri non sarà quindi poi così difficile.
  • Per raggiungere la Granatiera, strada panoramica vicino al Monte Cengio, dovrete per forza scendere dalla bici per alcune decine di metri. Noi vi consigliamo di proseguire a piedi e godervi il panorama, anche se pedalare non sarebbe poi così pericoloso. Se qualcuno volesse saltare quel piccolo tratto basta proseguire per la strada asfaltata.

Per restare sempre aggiornato, iscriviti alla nostra Newsletter:



English