Percorso | Veneto Trail 2024

Il Veneto Trail 2024 partirà da Cittadella (PD) Sabato 22 Giugno 2024 alle ore 08:00.

Ogni Veneto Trail include un mix di strade sterrate, sentieri, single-track e strade asfaltate secondarie che varia di edizione in edizione, cercando di rimanere il giusto compromesso fra un’avventura degna di nota e un percorso non troppo impegnativo. Scopri l’anteprima della nuova traccia, la trovi qui in basso…

Il percorso della IX edizione del Veneto Trail si snoda fra sentieri e strade secondarie del Veneto per circa 500 km, con 10500 m di dislivello positivo. La traccia ad anello inizia e termina a Cittadella (PD).

Il percorso 2024 sarà in senso antiorario, come accaduto finora per la sola edizione del 2016, consentendo così l’accesso a numerose salite e tratti inediti.

La prima breve salita sarà quella di Asolo, seguita da un continuo alternarsi fra sentieri e strade sterrate attraverso le zone vinicole della Pedemontana e i laghi di Revine, raggiungendo in seguito il Lago di Santa Croce.

La prima parte del Veneto Trail come avrete intuito sarà più scorrevole del solito, mancando la presenza di lunghe salite come quelle del Grappa o dell’Altopiano dei 7 Comuni. L’idea è quella di un crescendo, non privo di difficoltà e dislivello, verso il cuore del percorso: le Dolomiti.

Le salite più lunghe e impegnative inizieranno solamente dopo il km 160, nei pressi di Auronzo di Cadore. Dopo aver scalato il Passo Sant’Antonio e alcune valli suggestive, si andrà quasi a toccare il confine Austriaco, nei pressi di Col Quaternà (2503 m a.s.l.), beneficiando di una splendida vista sul Monte Popera e le Dolomiti di Sesto.

Il percorso entrerà poi in Alto-Adige (Südtirol), avvicinandosi a Sesto (Sexten) e San Candido (Innichen) e proseguendo verso sud, fino a Cortina d’Ampezzo, lungo la celebre ciclabile delle Dolomiti.

Qui inizierà un’altra memorabile salita che porta al cospetto delle Cinque Torri e Forcella Averau (2436 m s.l.m.). Nonostante il tratto di portage, avrete tutto attorno dei panorami incredibili.

Scesi da Forcella Averau per un altro tratto inedito attorno al Monte Pore, la traccia si dirigerà a Selva di Cadore per poi salire a Col dei Baldi e circumnavigare la parte di Civetta che da verso la Val di Zoldo, fino a raggiungere il Rifugio Bruto Carestiato.

La traccia scenderà quindi ad Agordo per percorrere in senso inverso la Valle del Mis, all’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Attraversata anche la successiva val Belluna e la città di Feltre rimarrà solamente l’ultima montagna da scalare, il Monte Grappa!

Una volta raggiunta la cima accompagnati da un panorama che nelle giornate serene arriva fino a Venezia, si potrà finalmente divertirsi con l’ultima lunga discesa. Raggiunto Bassano del Grappa rimarrà solamente una rilassante ventina di km off road lungo il fiume Brenta per tornare a Cittadella.


Se sei interessato alle tracce delle scorse edizioni, le puoi scaricare gratuitamente dal nostro profilo Komoot!

Iscriviti alla Newsletter per restare sempre aggiornato!

Resta aggiornato sulle ultime News

it_ITItaliano