“Chi pratica questo bellissimo sport, soprattutto chi lo fa solo per passione, è abituato alla fatica, a provare emozioni diverse (stanchezza, smarrimento, ma anche gioia e soddisfazione); nei tre giorni del VT 2015 tutto è stato amplificato all’ennesima potenza. La stanchezza del secondo giorno, i vari problemi avuti con la bici, la borsa da manubrio, la perdita della borraccia e del multiattrezzo hanno cercato di scalfire la mia voglia di farcela, di compiere l’impresa, ma l’adrenalina e la mia forza di volontà sono state più forti. E se anche pedalare in compagnia è sicuramente meglio anche le dodici ore in solitaria del terzo giorno non sono mai state un problema. Ricordo ancora la fatica a mantenere le lacrime alla vista di Malga Mariech, quando ho pensato che il più era fatto e che nulla poteva impedirmi di arrivare. Per fortuna il clima all’arrivo era molto gioviale ed amichevole, se non fossi stato “investito” da tante belle persone probabilmente avrei avuto un’altra crisi di commozione.”
(Robibike)


I giorni del veneto trail sono stati proprio intensi. Ora ti guardi attorno, vedi la quotidianità e hai la sensazione del nulla.”
(P. Moresco)


“…..in questi giorni pensavo: chissà le maledizioni che mi starà mandando per averlo coinvolto in questa “follia”… E sono ancora in imbarazzo perchè finchè se ne parla si scherza etc… ma poi quando sei li … e hai a che fare con i km le salite, quando cala la sera e ti senti un po’ smarrito…
E quando poi all’alba si riparte e risale la voglia di pedalare… e i km che scorrono sotto le ruote i paesaggi, le montagne, scorci, etc… Son tutte cose e momenti che conosco ma che non tutti capiscono. Solo chi ci prova … sa come è! A me il Tuscany e il Venetotrail han dato molto…  e alla fine mi ricaricano le pile fisiche e mentali… e per un po’ di settimane cammino leggero tra le nuvole… Ora anche tu fai parte di quelli che han fatto qualcosa di “epico” e avanti ai comuni “mortali”…”
(Roberto Polato)


VENETO TRAIL 2015
Autore – Passolento – 06/07/2015

 

 

 

 

 

IL MIO VENETO TRAIL
Autore – Caterina Borgato – 29/07/2015


EnglishGerman